Categories: Sicurezza stradale

Davide Montella

Share
Alla scoperta delle tecnologie degli pneumatici del futuro

Gli pneumatici sono un elemento cruciale per la sicurezza e le prestazioni di un veicolo, essendo l’unico punto di contatto tra l’auto e la strada. Quindi mantenerli in buone condizioni è fondamentale per la sicurezza del guidatore e degli altri utenti della strada.

Il loro futuro si prospetta emozionante, con tecnologie che semplificheranno la vita degli automobilisti e renderanno la guida più sicura ed ecologica. Per questo l’industria degli pneumatici continua a evolversi, adattandosi alle esigenze di un mercato in costante sviluppo.

L’impegno è ai massimi livelli e gli ingegneri di tutto il mondo stanno sperimentando tecnologie sorprendenti per migliorarne le prestazioni e la sostenibilità. Ecco alcune delle innovazioni più interessanti:

Pneumatici senza aria (airless)

Il Michelin Uptis è un modello di pneumatico senza aria che ha catturato l’attenzione. Questa ruota non richiede gonfiaggio ed è stata testata su strade reali nel 2019. La sua struttura elastica in gomma speciale e fibra di vetro offre comfort e sicurezza ai conducenti. Si prevede che sarà disponibile per gli automobilisti a partire dal 2024.

Goodyear Aero, è un altro esempio, combina pneumatico e cerchio in un’unica struttura. Questo pneumatico smart è progettato per migliorare la sicurezza e la sostenibilità delle auto.

Pneumatici stampati in 3D

La tecnologia di stampa 3D sta rivoluzionando anche la produzione degli pneumatici. Michelin Vision è un concetto che utilizza materiali riciclati e può essere completamente personalizzato tramite stampanti 3D. Inoltre, è biodegradabile, contribuendo alla sostenibilità ambientale.

Pneumatici riempiti di muschio

Questa è un’idea più insolita, ma interessante. Alcuni progetti prevedono l’uso di muschio all’interno degli pneumatici per migliorare la qualità dell’aria e ridurre l’impatto ambientale.

Materiali sostenibili

Le aziende stanno cercando materie prime più sostenibili per la produzione di pneumatici. Ad esempio, Pirelli ha lanciato una linea di pneumatici certificata dal Forest Stewardship Council (FSC), utilizzando gomma naturale e rayon provenienti da piantagioni gestite in modo sostenibile. Questi pneumatici hanno bassa resistenza al rotolamento, riducendo i consumi di carburante e il rumore.

Materiali rinnovabili

L’obiettivo è sviluppare mescole contenenti oltre il 40% di materiali rinnovabili entro il 2025 e oltre il 60% entro il 2030. Questi includono silice da lolla di riso, lignina dagli scarti dell’industria della carta, oli e resine di origine vegetale e poliestere riciclato. Queste tecnologie saranno applicabili a tutte le linee di prodotto, compresi i veicoli di alta gamma.

Pneumatici intelligenti

La connettività e l’intelligenza artificiale potrebbero consentire agli pneumatici di adattarsi automaticamente alle condizioni stradali e di comunicare con il veicolo per ottimizzare la trazione e la stabilità.